Rotary Bisceglie... sempre più international. Serata con Berlino, Londra e Vienna

Data evento: 25/10/2021

Eventi Rotary
Rotary Bisceglie... sempre più international. Serata con Berlino, Londra e Vienna

Che il Rotary Club di Bisceglie abbia una specifica vocazione all’internazionalità è noto: l’esperienza di Scambio di Amicizia Rotariana realizzata con il club di Colorado Springs nel 2018, con una delegazione di biscegliesi che ha visitato la città americana e che ha poi ospitato gli amici statunitensi dopo soli due mesi, ne rappresenta un esempio evidente. Che questo scambio abbia poi prodotto il “global grant” di cui i club di Bisceglie e di Colorado Springs sono i principali promotori è altro tassello che va a comporre il puzzle del dialogo internazionale in cui crediamo tanto.

Di fronte a tutto ciò, era inevitabile che la presenza contemporanea a Bisceglie della berlinese di origini cinesi Juxian Lu-Hesselmann e dell’italo-inglese Silvia Anderson rappresentassero, per il Presidente Massimo Cassanelli, occasione ghiotta per creare nuovi rapporti di amicizia rotariana internazionale. Lo scorso 25 ottobre, alla presenza del Past Governor Sergio Sernia, dell’Assessore all’Istruzione del Comune di Bisceglie, Loredana Bianco, e del Presidente del Rotaract Club Bisceglie Giovanni Bombini, si è tenuto un incontro che ha avuto come protagonisti Silvia, Juxian e, in videoconferenza, il rotaractiano Sergio Cosmai, in diretta da Vienna dove sta trascorrendo un periodo di studi per il progetto Erasmus.

Silvia ha raccontato come, cercando a Londra di entrare in un club Rotary, si sia imbattuta e sia poi entrata nel London Rotary Passport Club, coincidente con una nuova formula per fare Rotary. I soci, attualmente 27 di 24 nazionalità diverse, essendo tutti giovani e in carriera, si incontrano in modalità online, spesso da luoghi molto distanti tra loro, e, in questo modo, elaborano i loro progetti. Interessante è stato l’incontro “a distanza” con il presidente del Club, Sujay Paul, che in maniera sintetica ed incisiva ha delineato il carattere del Club da lui diretto non senza invitare il club di Bisceglie ad una visita nella capitale inglese.

Juxian, dal canto suo, madre di Konstantin, ragazzo che in virtù del programma rotariano dello “Scambio Giovani” ha vissuto per alcuni mesi tra Bisceglie e Andria, ospite della famiglia di Alessandro e Grazia Coratella, ha invece descritto il club di cui fa parte, il Rotary Club Berlin International, costituito da 50 soci di 15 nazionalità diverse, nonché i loro incontri a colazione, dunque prima di andare al lavoro, e la loro notevole progettualità.

Sergio, infine, ha raccontato come, una volta trasferitosi a Vienna, abbia voluto subito rintracciare un Rotaract Club della capitale austriaca per collaborarvi al fine di continuare nell’impegno avviato nel Club biscegliese e potervi tornare con un bagaglio di esperienze notevolmente arricchito.

Significativo è stato, infine, il contributo del giovane compositore rotaractiano Fabio Di Liddo che ha dedicato a Silvia e Juxian due brani: il primo da lui composto dopo il rientro da un viaggio in Inghilterra ed ispirato alle atmosfere delle rive del Tamigi; il secondo, una sua rielaborazione pianistica del celeberrimo “Nessun dorma”, allo scopo di dare a una serata internazionale un essenziale segno di quella italianità amatissima in tutto il mondo, quella dell’opera, a ricordarci come la dimensione internazionale è tanto più valorizzata quanto più le culture dei vari Paesi sanno dialogare tra loro.

Giovanni Cassanelli


Contattaci

Per domande e curiosità, contattaci compilando i campi seguenti